DISTANZIOMETRO

Giochi nel Lazio, ad agosto scatterà il distanziometro di 500 metri dai luoghi sensibili: settore legale “espulso” dal 97% del territorio, 7mila posti di lavoro a rischio

Nel Lazio il gioco è stato disciplinato dalla legge regionale sulle “Disposizioni per la semplificazione e lo sviluppo” del 2018 che vietava «l’apertura di nuove sale gioco ubicate a una distanza inferiore a 500 metri dalle aree sensibili» e individuava la possibilità, da parte dei Comuni, di «individuare altri luoghi sensibili oltre a quelli previsti».
Continua a leggere...

marino

Marino (pres. Commissione d’inchiesta): “Bisogna accelerare i tempi della delega, chiederò nuova audizione al sottosegretario Freni”

«L’eccessiva stratificazione normativa» sul settore giochi «porta incertezza, da qui la necessità di promuovere un testo unico. È assolutamente necessario accelerare i tempi della delega e in funzione di ciò chiederò una nuova audizione del sottosegretario all’Economia, Federico Freni». Lo ha annunciato il presidente della Commissione d’inchiesta del Senato sul gioco illegale, Mauro Marino (Italia
Continua a leggere...