TS

TS – Una Conferenza unificata straordinaria?

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Il Governo chiede di convocare una Conferenza Unificata straordinaria per decidere una volta per tutte la questione dei giochi e preme sull’acceleratore: la riunione si terrà infatti la prossima settimana, prima della pausa estiva. I lavori si erano interrotti bruscamente – proprio quando l’accordo sembrava imminente – a fine maggio, dopo che la Corte Costituzionale aveva riconosciuto la legittimità del distanziometro pugliese. «Se la Corte Costituzionale ha riconosciuto che il distanziometro pugliese è legittimo, allora lo sono anche tutti gli altri che le Regioni hanno adottato in questi anni» aveva sentenziato Massimo Garavaglia, assessore all’Economia della Regione Lombardia e uomo chiave delle trattative portate avanti nell’ultimo anno e mezzo. E il Governo nonostante poche settimane prima si fosse detto pronto ad andare avanti da solo, magari riversando la riforma in un Decreto legge da far approvare con o senza il consenso di Regioni e Enti Locali – sembrava aver incassato il colpo, visto che da allora la questione giochi non era stata messa all’ordine del giorno. «Bisogna chiudere la questione visto che è stata accumulata troppa attesa e si è discusso troppo a lungo sull’argomento. Le gare non possono aspettare ulteriormente» ha spiegato ora all’agenzia a Agimeg il sottosegretario all’Economia PierPaolo Baretta. Sul tavolo ci sarebbe ancora l’ultima proposta formalizzata dal Sottosegretario, quella di un distanziometro di 150 metri, e una lista snella di luoghi sensibili (scuole, luoghi di culto e SerD), ma il Governo a quanto pare sarebbe pronto a riprendere le discussioni su questi aspetti. (Fonte TS)