Scommesse sportive: in undici mesi raccolti 2,3 miliardi

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

 

Poco più di 2,3 miliardi di euro. E’ quanto hanno raccolto le scommesse a quota fissa nei primi undici mesi del 2014, secondo i dati diffusi dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. La Campania si conferma la regione dove si è giocato di più: oltre 575 milioni di euro, pari al 25% del totale nazionale. Napoli resta leader per raccolta assoluta, con 389 milioni di euro.
L’analisi della raccolta media per punti di scommesse presenti sul territorio conferma in vetta ancora Prato con 473 mila euro per ciascuno dei 30 punti, per un totale di 14 milioni di euro di incassi. La città toscana comanda davanti a Fermo con 462 mila euro per ognuno degli 34 punti, per un totale di 15 milioni. Terzo posto per Isernia, con 441 mila euro per 10 punti e un totale di 4,6 milioni.
Scommesse ippiche a quota fissa: in undici mesi incassati 42 milioni

Oltre 42 milioni di euro: è quanto hanno incassato le scommesse ippiche a quota fissa nei primi dieci mesi dell’anno, secondo i dati pubblicati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Con 6,5 milioni di euro, Milano si conferma al primo posto di questa speciale classifica con una quota percentuale del 15,5% sul dato nazionale. In top five il capoluogo lombardo precede Roma con 5,7 milioni e Napoli con 5,6. A seguire Caserta con 2,4 milioni e Torino che chiude la top five con 2 milioni incassati.
Fonte Agipronews