Ughi 2

Scommesse, Maurizio Ughi (Obiettivo 2016): “Ripresa in agenzia rapida, puntiamo a offerta di alto livello”

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io Made with Flare More Info'> 0 Flares ×

“Nelle agenzie la ripresa è avvenuta rapidamente, i clienti attendevano di ricominciare a frequentare i nostri punti. La raccolta rispetto allo stesso mese 2019 è andata bene, buona è stata anche l’affluenza del pubblico”. E’ il bilancio tracciato da Maurizio Ughi, Presidente Obiettivo 2016, nel corso del convegno “Il nuovo volto del gaming e le nuove opportunità. Come cambia il mercato con le nuove leggi del Governo? Che impatto ha il divieto di pubblicità sul mercato italiano e quali sono le nuove strategie di marketing possibili?”, a Enada Rimini.

“Le agenzie che si sono riprese meglio sono quelle più grandi. C’è stato rispetto delle norme sanitarie quindi il contesto era molto sicuro anche per i clienti. La concorrenza dell’online lasciava pensare a una ripresa più lenta, mentre quando le agenzie hanno riaperto e lo sport è ripartito le cose sono andate bene in tempi rapidi”, ha detto ancora Ughi. “È vero che online ci sono i social, ma è un contesto in cui si fa tutto da soli – ha precisato ancora Ughi – Nei punti vendita, invece, ci si incontra. La differenza è sostanziale”.
Guardando alle prospettive future del settore, Ughi ha concluso: “Il cliente vuole un’offerta di gioco e un’accoglienza di alto livello, riservatezza e sicurezza. Il gestore vuole essere remunerato per mantenere l’agenzia, il concessionario cerca il ritorno sull’investimento. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, infine, pretende fede pubblica, sicurezza e entrate fiscali: dovrebbe però introdurre elementi di intelligenza artificiale nell’accettazione delle scommesse. Guardando alle gare future, spero che i 10mila e i 5mila punti previsti siano mantenuti”.
NT/Agipro

 

Fonte Agipronews