tar-lazio_01

Proroga concessioni bingo, Tar Lazio: “La sostenibilità dei costi è da verificare, inattendibili le previsioni sulla gara

L’importo dovuto dai concessionari del bingo in regime di proroga è stato incrementato senza accertamenti sulla effettiva sostenibilità dei versamenti e senza nessuna certezza sulla nuova gara per l’affidamento delle nuove concessioni. Il Tar Lazio motiva così il rinvio alla Corte Costituzionale dei ricorsi presentati da un gruppo di operatori del bingo contro le disposizioni
Continua a leggere...

GIOCHI_SILVIA_FREGOLENT_DEPUTATO

Proposta di legge giochi della Lega: distanziometro e limiti orari uniformi in tutta Italia. Fregolent (Lega): “ci aspettiamo collaborazione trasversale”

Distanziometro di 500 metri dai luoghi sensibili e di 100 metri da bancomat e compro oro e limiti orari dalle 8 alle 22 per tutti i giochi, per «garantire che la diffusione del gioco lecito sull’intero territorio nazionale avvenga riducendo i rischi connessi alla moltiplicazione» dell’offerta e delle occasioni di gioco, «in funzione della prevenzione»
Continua a leggere...

UGHI_ENADA

Maurizio Ughi (Obiettivo 2016): “Lo Stato non ha controllato l’espansione del settore, ora serve un ridimensionamento”

«La tutela della salute non è la vera ragione dell’inasprimento legislativo sui giochi. La vera causa è stata un’espansione troppo veloce del settore, senza controllo da parte dello Stato». Così Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, nel corso del convegno “Riordino e territorio: in gioco c’è il futuro” a Enada Rimini. «Bisogna pensare a
Continua a leggere...

Maurizio Ughi_Obiettivo2016

Maurizio Ughi: “Gli operatori si facciano avanti per le regole del futuro, lo Stato non è in grado”

«Servono testa e coraggio per dire al grande pubblico che lo Stato ha intenzione di riformare il settore dei giochi e questo Governo non ce l’ha. Viene criticata l’espansione del settore, ma non si sa come incanalarlo in un percorso “regolare”, dove si possano svolgere legalmente tutte le attività». Così Maurizio Ughi, amministratore unico di
Continua a leggere...