luigi di maio

Manovra, Ughi (Obiettivo 2016): “Nuove tasse sui giochi? Finanzieremo il reddito di cittadinanza”

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

«E’ un primo passo per finanziare il reddito di cittadinanza!». Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, usa il sarcasmo per commentare le ultime misure del Governo in materia di giochi, con un aumento della tassazione per tutti le principali offerte legali. «E’ il Governo del cambiamento che continua a cambiare idea: vuole il reddito di cittadinanza e aumenta il costo delle giocate, il prossimo passo sarà creare un circolo virtuoso con il reddito che potrà essere utilizzato per giocare. Scherzi a parte – dice ancora ad Agipronews – c’è da fare un passo indietro: lo Stato non ha mai inventato nessun gioco, si è sempre limitato a intervenire per dare delle regole qualcosa di già esistente togliendolo spesso dall’illegalità, ad offerte che non davano garanzie ai giocatori nè un euro di tasse. La domanda di gioco preesiste all’offerta dello Stato – dice ancora Ughi – aumentare le tasse e ridurre il pay out significa far pagare di più anche i giocatori, mettergli le mani in tasca. Se le leggi vanno contro l’interesse di chi gioca, il settore legale sarà abbandonato e si tornerà a scommettere su personaggi con più pelo sullo stomaco».

 

FONTE AGIPRONEWS