MEF_facciata

Manovra, Mef: “Aggi dei concessionari dei giochi tra i costi per i servizi finanziari dello Stato”

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io Made with Flare More Info'> 0 Flares ×

Gli aggi riconosciuti ai concessionari di giochi e lotterie «rappresentano la quota prevalente dei costi per servizi finanziari» previsti nel 2021. E’ quanto si legge nel Budget dello Stato per il triennio 2021-2023, il budget dei costi dello stato di previsione della spesa di ciascuna amministrazione centrale, collegato alla legge di bilancio 2021.

La voce “servizi finanziari” «è destinata ad accogliere le prestazioni di servizi di natura strettamente finanziaria che, pur rientrando nelle attività istituzionali, non possono considerarsi costi di struttura veri e propri», si legge nel documento.
I costi per i servizi finanziari previsti nel 2021 «rappresentano il 3,59% del totale dei costi propri delle Amministrazioni», la maggior parte dei quali «grava sui Dipartimenti del Tesoro, della Ragioneria Generale dello Stato e del ministero dell’Economia»: tra questi, figurano anche i «costi rilevati dal Dipartimento delle Finanze pari a 3.343.393 migliaia di euro per compensi ai Centri di assistenza fiscale e ai concessionari della riscossione, per rimborsi ai concessionari delle spese per le procedure esecutive, per imposte sui beni demaniali, e in particolare per aggi riconosciuti ai concessionari di giochi e lotterie».

fonte agipronews