MINISTERO DELLA SALUTE

Gioco patologico, la bozza del regolamento del Ministero della Salute: “Le Regioni adottino misure che favoriscano l’integrazione dei servizi di prevenzione e cura”

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io Made with Flare More Info'> 0 Flares ×

«Migliorare gli interventi di prevenzione e di assistenza per le persone con problemi di disturbo da gioco d’azzardo, rendendo omogeneo, efficace e di qualità il percorso diagnostico, terapeutico ed assistenziale del paziente e fornendo un valido aiuto agli operatori dei servizi per le dipendenze e del privato sociale, attraverso la previsione di specifiche linee di azione». È quanto prevede il regolamento recante l’adozione delle “Linee di azione per garantire le prestazioni di prevenzione cura e riabilitazione rivolte alle persone affette da gioco d’azzardo patologico” del ministero della Salute. Nella bozza del documento che Agipronews ha potuto visionare, si legge che le Regioni «dovranno provvedere a dare attuazione alle linee di azione regolamento attraverso l’adozione di misure che, nell’ambito dell’autonomia ad essere riconosciuta, favoriscano l’integrazione tra i servizi pubblici e del privato sociale accreditato, del volontariato e delle associazioni di auto-aiuto della rete territoriale locale, potendo prevedere, nell’ambito delle risorse finanziarie disponibili, anche forme maggiori di tutela per la popolazione».

Il provvedimento – si legge nella relazione illustrativa – «è indirizzato alle Regioni, che sono tenute a implementare la prevenzione del gioco patologico in modo che tutti gli interventi siano svolti in forma integrata» tra i vari servizi coinvolti, «in quanto la costruzione di una rete territoriale è un elemento fondamentale per la realizzazione di progetti di prevenzione e riabilitazione».
MSC/Agipro