decreto ristori

Decreto Ristoro, Servizio Bilancio Camera: “Canone concessorio, fare chiarezza tra i dati della relazione tecnica e le stime della manovra”

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io Made with Flare More Info'> 0 Flares ×

Il Decreto Ristoro «differisce dal 2020 al 2021 il versamento dell’80% del saldo del preu e del canone concessorio del quinto bimestre 2020» per i concessionari delle slot. Per quanto riguarda la stima riferita al preu, «non si hanno osservazioni da formulare» ma, sui canoni «sarebbe utile acquisire chiarimenti sul raccordo fra i dati della relazione» tecnica e «le previsioni del disegno di legge di bilancio 2021». Lo rilevano i tecnici del Servizio Bilancio della Camera, nel dossier sul Decreto Ristoro.

«Per quanto riguarda il canone concessorio, la relazione tecnica indica il valore del bimestre in circa 14 milioni di euro»: questo quindi «corrisponderebbe, ipoteticamente, a un valore annuo di circa 84 milioni (14 x 6), mentre «nello
stato di previsione dell’entrata del disegno di legge di bilancio 2021, il canone di concessione relativo agli apparecchi riporta previsioni assestate per il 2020 di 446 milioni, e il canone di concessione per l’esercizio e la raccolta dei giochi in rete fisica riporta analoghe previsioni di 25,5 milioni». Per questo motivo, i tecnici chiedono di fare chiarezza sui dati della relazione e le previsioni della legge di bilancio. MSC/Agipro

 

FONTE AGIPRONEWS