obiettivo_editorFrancesca Perrone

All articles by obiettivo_editor

 

Fieracavalli Verona, Ughi (Obiettivo 2016): Bene le scommesse a quota fissa, ma il settore deve sganciarsi dalla politica e confluire nel mondo sportivo”

Maurizio Ughi (Obiettivo 2016): “Bene le scommesse a quota fissa, ma il settore deve sganciarsi dalla politica e confluire nel mondo sportivo”. Il prossimo avvento del palinsesto scommesse complementare può rappresentare un cambio di passo per l’ippica nazionale, un fattore decisivo per il rilancio del settore. Ne è convinto Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016
Continua a leggere...  

Manovra: da interventi sui giochi circa 650 milioni di euro di nuove entrate nel 2020

Un aumento del preu sulle slot di un ulteriore 1,32% e dell’1,07% sulle Videolotteries, dal 10 febbraio 2020, che da solo porterà nelle casse dello Stato circa 500 milioni di euro. E’ la misura che il Governo si prepara a introdurre in Manovra, secondo l’ultima versione del Decreto fiscale che Agipronews ha potuto visionare. Dal
Continua a leggere...  

Decreto fiscale, bozza: stretta sui pagamenti agli operatori senza concessione, proroga delle gare per le concessioni scommesse e bingo

Stretta sui pagamenti ai soggetti che raccolgono gioco in Italia senza concessione: la bozza del Decreto Fiscale – che Agipronews ha potuto visionare – introduce il divieto per gli operatori bancari, finanziari e postali e per i soggetti emittenti carte di credito «di procedere alle operazioni di trasferimento di denaro a favore di soggetti che
Continua a leggere...  

Enada Roma, Ughi (Obiettivo 2016): La tessera sanitaria strumento per riconoscere i giocatori a rischio

«C’è la volontà di espellere il gioco legale, questa è la verità. Ma esistono svaghi alternativi per i giocatori sani, che sono la stragrande maggioranza?». È la domanda di Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, nel corso della tavola rotonda che si è tenuta martedì 8 ottobre a Enada Roma. Ughi si è soffermato anche sul
Continua a leggere...  

RESTO DEL CARLINO CESENA – La ‘trovata’ dell’agenzia ippica di via Del Mare premiata da Capitan Ventosa di ‘Striscia’

Fa duscutere e un po’ sorridere la trovata di Daniele Ferrini che per ottemperare alla legge regionale sul gioco d’azzardo patologico ha imposto imposto ai clienti della sua agenzia ippica, presente in via Del Mare dal 1984, un percorso tortuoso di 135 metri per superare il limite di 500 metri di percorso pedonale dalla chiesa di
Continua a leggere...  

Ughi (Obiettivo 2016) su nuovo governo M5S-PD : “Necessaria Legge delega sul settore”

Una riforma del settore con competenza, e non per mera convenienza politica. La chiede Maurizio Ughi – patron di Obiettivo 2016 e – al nuovo Governo targato M5S-PD. “Occorre coinvolgere la filiera, semplicemente chiedere una consulenza agli operatori. E è necessario partire dal basso, da chi affronta quotidianamente i problemi sul territorio” spiega Ughi a
Continua a leggere...  

Ippica – Diritti Tv, via al bando di gara: base d’asta da 56 milioni per 6 anni, domande entro il 4 ottobre 2019

Base d’asta a 56.100.000 euro, per una durata di 6 anni, limite per presentare le offerte entro il 4 ottobre 2019 alle 17 e apertura delle buste l’8 ottobre: sono alcune delle indicazioni contenute nel bando di gara per l’affidamento del “Servizio di raccolta, elaborazione e diffusione del segnale televisivo originato dalle riprese delle corse
Continua a leggere...  

Convenzione Ue sul match fixing entra in vigore ufficialmente, al via un comitato di monitoraggio

La Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione delle competizioni sportive è entrata ufficialmente in vigore: la Convenzione – ratificata da Italia, Moldavia, Norvegia, Portogallo, Svizzera e Ucraina – stabilisce un quadro giuridico per affrontare il fenomeno delle partite truccate. Una delle prime linee d’azione previste dal trattato sarà l’istituzione del nuovo comitato di monitoraggio della
Continua a leggere...  

Riordino giochi, bando scommesse, divieto di spot: la crisi di Governo lascia il settore nell’incertezza

Quattordici mesi fa, i toni da crociata e una vis proibizionista più volte rivendicata: mercoledì, all’atto delle dimissioni, la politica sui giochi del Governo Conte lascia temi irrisolti e problematiche mai affrontate. A cominciare da quella che doveva essere la madre di tutte le riforme, la famosa legge di riordino del settore prevista dal decreto
Continua a leggere...  

Scommesse in agenzia: nei primi sette mesi del 2019 raccolti 2,6 miliardi di euro

Nei primi sette mesi 2019 le scommesse sportive in agenzia hanno totalizzato una raccolta da 2,6 miliardi di euro: è il totale elaborato da Agipronews sui dati contenuti nel report diffuso dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli. Napoli resta in testa nella classifica delle città dove si è giocato di più con 397,2 milioni di euro.
Continua a leggere...  

Divieto Pubblicità, Di Maio e il ricorso impossibile: già scaduti i 60 giorni per impugnare le linee guida Agcom

Il vice presidente del Consiglio, Luigi Di Maio, è tornato ieri sera ad attaccare i vertici uscenti dell’Agcom, in merito all’applicazione del divieto di pubblicità dei giochi. «Stiamo valutando un ricorso al Tar per andare contro le linee guida perché sono contro la legge e stiamo valutando anche se serve un decreto legge per bloccarle».
Continua a leggere...  

Bando scommesse, Maurizio Ughi : “Il decreto Dignità rischia di discriminare i nuovi operatori”

L’entrata in vigore a partire da oggi dell’art. 9 del Decreto Dignità che vieta la pubblicità e  le sponsorizzazioni del gioco d’azzardo danneggia soprattutto “ i piccoli operatori, le agenzie indipendenti e quelli che magari vorrebbero entrare nel mercato ma così non hanno speranza”. Come afferma a PressGiochi, Maurizio Ughi vicepresidente di Agisco, Associazione giochi
Continua a leggere...  

Report calcio: dalle scommesse 211 milioni di euro di gettito erariale nel 2018

«Il calcio professionistico continua a rappresentare il principale contributore del sistema sportivo: solo tra il 2006 e il 2018, la raccolta delle scommesse sul calcio è aumentata di oltre 4 volte, passando da 2,1 a 9,1 miliardi di euro», di cui oltre 3 miliardi giocati su rete fisica e quasi 6 miliardi giocati online, per
Continua a leggere...  

Entrate tributarie giochi a 6,5 miliardi (+6,3%) nei primi cinque mesi del 2019

Da gennaio a maggio 2019 le entrate totali relative ai giochi (che includono varie imposte classificate come entrate erariali sia dirette che indirette) sono pari a 6.544 milioni di euro (+386 milioni di euro, +6,3%). È quanto si legge nel rapporto del Ministero delle finanze pubblicato oggi. Considerando solo le imposte indirette, il gettito delle
Continua a leggere...  

DL Crescita, Senato: l’Aula approva la fiducia

Con 158 voti favorevoli, l’Aula del Senato ha approvato giovedì 27 giugno la fiducia sul DL Crescita, in scadenza il 29 giugno. Il testo prevede un «Contributo straordinario al comune di Campione d’Italia», per «un massimo di 5 milioni di euro annui» e alcuni incentivi per la riapertura dei negozi nei Comuni sotto i 20mila
Continua a leggere...  

In Gazzetta Ufficiale le regole per utilizzare il reddito di cittadinanza: esclusi i giochi con vincite in denaro

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Interministeriale del 19 aprile 2019, che fornisce le regole di utilizzo del reddito di cittadinanza, individuate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Come noto, il RdC non è spendibile per “giochi che prevedono vincite in denaro o altre
Continua a leggere...  

Maurizio Ughi a Gambling Compliance: “Villarosa dovrebbe fare un passo indietro”

Su Gambling Compliance le dichiarazioni di Maurizio Ughi Amministratore unico di Obiettivo 2016. Solo pochi giorni prima delle elezioni, Villarosa ha partecipato a una manifestazione dell’associazione dei tabaccai a Roma e ha ribadito che il suo obiettivo era “aumentare il controllo pubblico sul settore”.       Le dichiarazioni di Villarosa hanno colpito il veterano del
Continua a leggere...  

Piemonte, Maurizio Ughi (Obiettivo 2019): Leggi inutili contro gli eccessi, gravemente discriminati i giocatori sani

Le disposizioni per il gioco in Piemonte, che estendono da oggi il regime delle distanze minime a tutte le sale che offrono gioco pubblico, «sono l’ennesimo passo indietro in un settore che però resta fondamentale per lo Stato: sono strumenti che fanno poco o pochissimo per il contrasto a chi abusa nei comportamenti di gioco,
Continua a leggere...  

Conti gioco, Monopoli: aggiornano il protocollo di comunicazione per gli operatori online

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha inviato ai concessionari di gioco online la nuova versione del protocollo di comunicazione per l’Anagrafe dei Conti di Gioco, aggiornata al 9 maggio e disponibile in area test a partire da lunedì 3 giugno. La nuova versione del protocollo di comunicazione consente al concessionario di ottenere le informazioni
Continua a leggere...  

Giochi 2018, ADM: spesa a 18,6 miliardi (-2%), tassazione superiore al 54%

Nel 2018 la spesa per il gioco – che corrisponde al ricavato della filiera ottenuto sottraendo le Vincite – è stata pari a 18,6 miliardi di euro, con una riduzione del 2% rispetto al 2017. È quanto si legge nel bilancio 2018 dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. «La tassazione complessiva del settore – 10,1
Continua a leggere...  

Slot, la Commissione UE alle autorità italiane: “Chiarire se la tessera sanitaria sarà obbligatoria anche per l’online”

«Le autorità italiane sono invitate a chiarire se l’introduzione della tessera sanitaria per verificare l’età del giocatore sarà obbligatoria anche per i giochi online»: è quanto si legge nella lettera di richiesta di chiarimenti inviata dalla Commissione alle autorità italiane, che Agipronews ha potuto visionare. La risposta alla comunicazione di Bruxelles – che riguarda solo
Continua a leggere...  

Bando scommesse, Ughi (Obiettivo 2016): “Lo Stato deve riprendere la gestione del territorio, altrimenti si andrà avanti a colpi di proroga”

«Fino a quando lo Stato non si riprende la gestione del territorio – dicendo dove collocare i punti gioco – non si può fare una gara per numeri: magari per concessioni, ma non per numeri». E’ quanto dichiara ad Agipronews Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, commentando il parere del Consiglio di Stato sui prossimi
Continua a leggere...  

Proroga concessioni bingo, Tar Lazio: “La sostenibilità dei costi è da verificare, inattendibili le previsioni sulla gara

L’importo dovuto dai concessionari del bingo in regime di proroga è stato incrementato senza accertamenti sulla effettiva sostenibilità dei versamenti e senza nessuna certezza sulla nuova gara per l’affidamento delle nuove concessioni. Il Tar Lazio motiva così il rinvio alla Corte Costituzionale dei ricorsi presentati da un gruppo di operatori del bingo contro le disposizioni
Continua a leggere...  

Proposta di legge giochi della Lega: distanziometro e limiti orari uniformi in tutta Italia. Fregolent (Lega): “ci aspettiamo collaborazione trasversale”

Distanziometro di 500 metri dai luoghi sensibili e di 100 metri da bancomat e compro oro e limiti orari dalle 8 alle 22 per tutti i giochi, per «garantire che la diffusione del gioco lecito sull’intero territorio nazionale avvenga riducendo i rischi connessi alla moltiplicazione» dell’offerta e delle occasioni di gioco, «in funzione della prevenzione»
Continua a leggere...  

Maurizio Ughi (Obiettivo 2016): “Lo Stato non ha controllato l’espansione del settore, ora serve un ridimensionamento”

«La tutela della salute non è la vera ragione dell’inasprimento legislativo sui giochi. La vera causa è stata un’espansione troppo veloce del settore, senza controllo da parte dello Stato». Così Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, nel corso del convegno “Riordino e territorio: in gioco c’è il futuro” a Enada Rimini. «Bisogna pensare a
Continua a leggere...  

Maurizio Ughi: “Gli operatori si facciano avanti per le regole del futuro, lo Stato non è in grado”

«Servono testa e coraggio per dire al grande pubblico che lo Stato ha intenzione di riformare il settore dei giochi e questo Governo non ce l’ha. Viene criticata l’espansione del settore, ma non si sa come incanalarlo in un percorso “regolare”, dove si possano svolgere legalmente tutte le attività». Così Maurizio Ughi, amministratore unico di
Continua a leggere...  

Consiglio di Stato: il 27 marzo l’esame sul testo del bando di gara per 15mila punti scommesse

Il Consiglio di Stato esaminerà mercoledì 27 marzo il testo del bando di gara per 15mila punti scommesse inviato dal Ministero dell’Economia. È quanto apprende Agipronews da fonti istituzionali. L’iter per il rinnovo delle concessioni è ripartito a fine febbraio, quando il Mef ha inviato i documenti a Palazzo Spada per il parere della Sezione
Continua a leggere...  

Slot e VLT, il Governo alle Commissioni Finanze e Politiche UE: regole tecniche su tessera sanitaria trasmesse a Bruxelles

Il Ministro per i rapporti con il Parlamento ha comunicato alle Commissioni Finanze e Politiche dell’UE della Camera che il Governo «ha attivato la procedura in ordine al progetto di regola tecnica recante modifica alle regole tecniche in materia di apparecchi da divertimento e intrattenimento». Il decreto tecnico che introduce la tessera sanitaria sulle attuali
Continua a leggere...  

Giochi, Mineo (Adm) a IlSole24Ore: «Maggiore trasparenza dei dati e controlli mirati»

«Entro il 2 marzo licenzierò il provvedimento, che entrerà in vigore a luglio, per consentire ai Comuni di verificare l’orario di accensione delle videolottery. L’Agenzia vuole rendere sempre più trasparente la propria attività e arricchire la base conoscitiva istituzionale sul gioco legale in Italia anche in funzione delle scelte del decisore politico sia nazionale che
Continua a leggere...  

Maurizio Ughi (Obiettivo 2016) – ICE LONDRA : Il Governo vuole uccidere il gioco ma poi lo utilizza come tassa di scopo

Gli interventi di Luigi Di Maio sembra vogliano combattere il gioco, poi però, nei suoi interventi televisivi, afferma che il Reddito di Cittadinanza è finanziato da tre grandi categorie: banche, assicurazioni e il gioco d’azzardo. Il finanziamento di queste categorie al Reddito di Cittadinanza lo fanno di fatto diventare una tassa di scopo e per
Continua a leggere...  

Giochi, 15mila firme in 24 ore per “Non siamo solo numeri”: “Salviamo il futuro dei 150mila lavoratori del settore”

Una petizione per arrivare all’apertura di un tavolo di crisi con il vicepremier e Ministro dello sviluppo economico, Luigi di Maio, per discutere le misure con cui regolamentare il settore giochi. Quasi 15mila persone in poco più di 24 ore hanno aderito alla richiesta dell’associazione “Non Siamo Solo Numeri”, un «movimento dal basso che nasce
Continua a leggere...  

Reddito di cittadinanza e Quota 100: dalle slot 150 milioni di euro, 140 milioni da tassa vincite 10 e Lotto

Un’ulteriore stretta sulle slot, oltre a sanzioni più severe per il gioco illegale e al ritocco sulla tassa della fortuna del 10 e Lotto. Sono alcune delle misure previste dal Governo per finanziare il reddito di cittadinanza e le pensioni con “Quota 100”. SLOT, ANCORA UN AUMENTO DELLE TASSE – Per il settore slot, le
Continua a leggere...  

Ughi (Obiettivo 2016) ad Agimeg: “Comunicazione sul settore ippico fondamentale, soprattutto se riguarda attività sportiva”

“E’ giusto fare comunicazione sull’attività sportiva ippica, che è l’unica negli anni a non essere stata pubblicizzata, neanche sotto l’Unire. L’importante è che si faccia sull’attività sportiva e non sulle scommesse, che poi ne saranno una diretta conseguenza”. E’ quanto ha dichiarato ad Agimeg Maurizio Ughi, Amministratore Unico di Obiettivo 2016, a seguito della pubblicazione,
Continua a leggere...  

Manovra, Ughi (Obiettivo 2016): “Nuove tasse sui giochi? Finanzieremo il reddito di cittadinanza”

«E’ un primo passo per finanziare il reddito di cittadinanza!». Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, usa il sarcasmo per commentare le ultime misure del Governo in materia di giochi, con un aumento della tassazione per tutti le principali offerte legali. «E’ il Governo del cambiamento che continua a cambiare idea: vuole il reddito
Continua a leggere...  

Chiusura Capannelle, Ughi (Obiettivo 2016): “Lo stop colpo grave per l’ippica e per Roma, così l’ippodromo perde valore”

Lo stop delle corse a Capannelle «è un colpo molto grave per l’ippica». Maurizio Ughi – amministratore unico di Obiettivo 2016 e storico esponente del settore – commenta la decisione di Hippogroup Roma di non avviare l’attività di corse nel 2019. Una decisione presa in seguito alla posizione assunta da Roma Capitale, che ha deciso
Continua a leggere...  

RESTO DEL CARLINO CESENA : Un corteo di cavalieri per l`ultimo saluto a Grassi

Tantissima gente è passata ieri mattina all’ippodromo del Savio per l’ultimo saluto a Tomaso Grassi, presidente di Hippogroup Cesenate, deceduto lunedì scorso all’ospedale Bufalini dove era ricoverato per le gravi lesioni riportate tre settimane prima uscendo di strada lungo l’autostrada A 14 nei pressi del casello di Imola. C’erano molti esponenti di spicco dell’ippica nazionale,
Continua a leggere...  

Giochi, nel 2017 erario in “rosso”: in positivo slot, casinò e scommesse

Cala la spesa complessiva di gioco (-0,6%) e il contraccolpo sulle casse statali è anche maggiore: nel 2017, secondo un’elaborazione di Agipronews sui dati dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, il totale del prelievo dai giochi – al netto delle voci extra come il prelievo sui conti gioco inattivi e la tassa sulle vincite –
Continua a leggere...  

Manovra, Camera: oltre 60 emendamenti sui giochi. Assalto al preu di slot e VLT, proposta bipartisan salva-Campione

Sono oltre 60 gli emendamenti sui giochi presentati sabato alla manovra, all’esame della Commissione Bilancio della Camera. Nonostante la legge di bilancio preveda già un aumento del preu per slot e VLT dello 0,5%, Come riporta Agipronews,è assalto bipartisan alle entrate dei giochi per finanziare diverse misure: si va dall’iva agevolata per il pellet o
Continua a leggere...  

QUOTIDIANO DI PUGLIA BRINDISI – Il “pianeta scommesse”: solo nel Salento in 4.500 rischiano il posto di lavoro

Il consiglio regionale della Puglia ha sospeso l’entrata in vigore della legge sul gioco, prevista per il prossimo 20 dicembre. Su “Il Quotidiano di Puglia” le dichiarazioni di Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016 e punto di riferimento storico del comparto: «C’è un settore sull’orlo dell’esplosione, con una base compatta che è pronta a
Continua a leggere...  

Puglia, legge sui giochi sospesa per sei mesi: salve per ora circa 700 aziende

Il Consiglio regionale della Puglia, riferisce Agipronews, ha sospeso l’entrata in vigore della legge sul gioco, prevista per il prossimo 20 dicembre. Con 22 voti favorevoli, l’Assemblea ha approvato l’emendamento a firma di Domenico Santorsola (Noi a Sinistra per la Puglia) che stabilisce una proroga «di non oltre sei mesi», in attesa del riordino normativo
Continua a leggere...  

Giochi in sciopero, Ughi (Obiettivo 2016): “Il caso pugliese ha fatto traboccare il vaso, il settore ha trovato il coraggio di protestare”

«Il settore giochi può trovare il coraggio di protestare a livello nazionale contro decisioni che mettono a rischio la sua sopravvivenza, e quello che è accaduto oggi lo dimostra». Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, commenta ad Agipronews, la manifestazione degli operatori di gioco a Bari, contro la legge regionale antiludopatia, e l’appoggio solidale
Continua a leggere...  

Giochi in Puglia, anche la Romagna al fianco dei lavoratori pugliesi: sciopero della raccolta e serrande abbassate in tutti i comuni

La protesta dei lavoratori pugliesi contro l’entrata in vigore della legge regionale sul gioco travalica i confini della Puglia e arriva in Romagna: decine le sale di Cesena, Cesenatico, Forlì, Ravenna, Lugo, Milano Marittima che questa mattina hanno tenuto le serrande abbassate in solidarietà con i colleghi, che stano manifestando proprio in queste ore a
Continua a leggere...  

Puglia, oggi sciopero delle sale scommesse: in piazza a Bari sit in per difendere i lavoratori del settore legale

Sono circa 3.000 i lavoratori dipendenti del settore del gioco legale, che stanno protestando a Bari da questa mattina alle 10 di fronte alla sede del consiglio regionale della Puglia -  che oggi dovrebbe discutere l’emendamento sulla sospensione della legge approvato dalla Commissione Sanità -  provvedimento che tra l’altro introduce il distanziometro, ovvero il divieto di vendere giochi
Continua a leggere...  

Gioco patologico, Ughi (Obiettivo 2016): «Gli abusi vanno limitati, ma la ludopatia a metro non esiste»

«La ricerca Iss ha confermato quello che dicevamo: la ludopatia a metro non esiste, i distanziometri e i divieti per la pubblicità non servono». È quanto sostiene Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, a margine del convegno “Gambling patologico e responsabilità sociale: sfide della prevenzione e possibilità di trattamento”, organizzato dall’Università di Bari oggi
Continua a leggere...  

Ricerca ISS, Ughi (Obiettivo 2016): “La ‘ludopatia a metro’ ha fallito: serve una seria educazione al gioco”

«Mi sembra che da questo studio escano numeri meno clamorosi di quelli che di solito si danno in pasto all’opinione pubblica. Certo, bisogna sempre fare massima attenzione ai fenomeni di compulsività, che non convengono né alla socialità, né agli operatori del settore. Ma molti allarmi sono stati ridimensionati». È il giudizio di Maurizio Ughi, amministratore
Continua a leggere...  

Gioco online, aggiornata la “blacklist” dei Monopoli: sono 7.497 i siti oscurati

Nuovo aggiornamento per la “black list” dei Monopoli di Stato che elenca i siti non autorizzati alla raccolta di gioco in Italia. I domini oscurati sono ora 7.497, 113 in più rispetto all’aggiornamento dello scorso 18 settembre. L’accesso ai siti non autorizzati viene impedito per attuare le disposizioni contenute nell’articolo 1 della Legge Finanziaria 2006,
Continua a leggere...  

Ughi a TS: «le agenzie non possono permettersi dei sorveglianti: il buon senso ha prevalso»

«In questo momento storico in cui il settore è visto negativamente, il giudice ha fatto un’analisi serena del caso senza essere influenzato dalla diffusa opinione pubblica contro ¡I gioco, emettendo una sentenza ragionevole e di buon senso». Così Maurizio Ughi, Presidente di Obiettivo 2016 , ha commentato all’agenzia Agimeg la sentenza della Corte di Appello
Continua a leggere...  

Scommesse, Ughi : “Punti vendita non hanno risorse per mettere sorveglianza all’ingresso, sentenza Corte di Appello Firenze di buon senso”

“In questo momento storico in cui il settore è visto negativamente, il giudice ha fatto un’analisi serena del caso senza essere influenzato dalla diffusa opinione pubblica contro il gioco, emettendo una sentenza ragionevole e di buon senso”. Così Maurizio Ughi, Predisente di Obiettivo 2016, commenta ad Agimeg la sentenza della Corte di Appello di Firenze, che
Continua a leggere...  

Giochi, scoppia il caso Puglia: dal 20 dicembre fuorilegge 800 agenzie di scommesse e 150 sale vlt, a rischio 20mila posti di lavoro 

Il conto alla rovescia terminerà il 20 dicembre, quando sarà definitivamente operativa la legge regionale della Puglia contro il gioco patologico. Da quel giorno, l’80% delle sale giochi presenti sul territorio, tra cui 800 agenzie di scommesse (l’87% del totale), sarà obbligato a chiudere, mettendo in pericolo 6mila imprese e 20mila posti di lavoro. Uno
Continua a leggere...  

Decreto Dignità: i 6 miliardi di spesa sanitaria e i 75mila psicologi assunti da Di Maio

Quasi cinque milioni di malati e almeno 75mila psicologi impegnati nella cura dei malati di gioco. E’ il calcolo, figlio del paradosso, realizzato con caustica ironia da Guido Marino, amministratore della società di consulenza Mag e storico analista del settore, dopo che il ministro Di Maio – nella trasmissione “Bersaglio Mobile” – aveva dichiarato che
Continua a leggere...